Chirurgia Vascolare

La struttura rappresenta il Centro di Riferimento di Chirurgia Vascolare del Nord Sardegna e svolge attività di prevenzione, diagnosi e cura delle malattie vascolari.
In particolare l’attività assistenziale, svolta in regime ambulatoriale, di ricovero ordinario e d’urgenza, garantisce ai pazienti un qualificato inquadramento e trattamento delle patologie chirurgiche sia arteriose che venose tra cui: aneurismi dell’aorta e delle arterie periferiche, ischemia acute e croniche degli arti, stenosi carotidea, malattia varicosa, traumi vascolari.
La struttura inoltre svolge quotidianamente prestazioni di consulenza specialistica per la diagnosi e cura delle patologie vascolari di pertinenza medica: acrosindromi (malattia di Raynaud), linfedema, trombosi venosa profonda e sindrome post-flebitica degli arti, angiodisplasie.
Il Centro è dotato di tutte le strutture ed attrezzature necessarie per approntare idonei percorsi diagnostico-terapeutici: ambulatorio clinico, ambulatorio di eco-color-doppler e doppler C.W., angiografo digitale portatile di sala operatoria, apparecchiatura per radiofrequenza in ambito flebologico.
La preparazione del paziente al trattamento chirurgico avviene in stretta collaborazione con i Servizi e le altre Specialità affini. In particolare il qualificato lavoro svolto in equipe con gli Angioradiologi permette di eseguire i moderni interventi mini-invasivi di chirurgia endovascolare nella patologia arteriosa, sia aneurismatica che steno-ostruttiva.
I medici della struttura svolgono attività didattica e di ricerca nell’ambito universitario della Facoltà di Medicina e Chirurgia ed inoltre il Centro è sede della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare.

Dove telefonare
Segreteria: tel. 079 229117
Ambulatori: tel.079 229110 – 079 229111

Dove andare
gli ambulatori si trovano al piano terra dei nuovi padiglioni chirurgici; la segreteria al 4° piano – scala B della 2° stecca (lato piandanna) dei nuovi padiglioni chirurgici.

Ricovero
L’accesso alla Chirurgia Vascolare avviene sia in regime di ricovero programmato che in urgenza.
Il ricovero programmato viene pianificato dai medici specialisti della struttura, previa visita ambulatoriale, ed il paziente viene inserito nella lista d’attesa con priorità attribuita in base alla valutazione anatomo-clinica del chirurgo.
Il ricovero urgente, sia inviato dal Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri del territorio che dal medico curante, viene accettato dal medico reperibile della struttura, previa visita ambulatoriale e sulla base della disponibilità dei posti letto.

Orari di ricevimento
I familiari possono contattare il direttore e i medici il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.